PPA e comunità energetiche: via libera dal 2021

by editore
Consiglio dei Ministri

Dal 2021 nei Paesi della Comunità europea non sarà più possibile proibire PPA e comunità energetiche. È quanto dichiarato da Francesco Maria Graziani, Policy officer della Commissione europea, durante il Forum di Italia Solare, che si è tenuto lo scorso 11 dicembre a Roma.

«I membri che faranno parte delle comunità energetiche», spiega Francesco Maria Graziani, «potranno mantenere i propri diritti come consumatori: le comunità avranno una vera e propria autonomia giuridica. Si parla da tempo di PPA e comunità energetiche, ma dal 2021 ci sarà una maggiore tutela da un punto di vista giuridico. In questo modo potremo evitare misure che, nel tempo, possono penalizzare questi modelli virtuosi».

A dicembre è stato presentato e approvato il testo definitivo della Direttiva Rinnovabili per il periodo 2021-2030. Il testo contiene importanti novità per il comparto delle rinnovabili in Europa, come ad esempio l’innalzamento dal 27% al 32% per quanto riguarda la copertura da fonti rinnovabili sui consumi. Nel testo si parla anche di PPA e comunità energetiche. In particolare, dal 2021 non sarà più possibile proibire questi modelli, perché verrà stabilito un quadro regolamentare che dovrebbe rendere florido il terreno per gli operatori di settore.

Per altre notizie su questo argomento clicca qui:

12/12/2018 – Oltre 300 partecipanti al forum annuale di Italia Solare

Solare B2B Weekly

 

 

condividi:
Share

Articoli Correlati