Italia Solare contro l’abrogazione della normativa SEU

by editore
NextEnergy Capital

Italia Solare, insieme alle associazioni Adusbef, Codici, Greenpeace, Kyoto Club, Legambiente e WWF, si è mobilitata contro la volontà del ministero dello Sviluppo Economico di abrogare la normativa relativa ai SEU e di impedire quindi agli impianti a fonti rinnovabili di autoconsumare l’energia prodotta. L’intenzione del ministero è stata recentemente espressa in risposta ad un’interrogazione parlamentare sulla regolamentazione della generazione distribuita di energia elettrica. Le associazioni hanno inviato una lettera al ministero chiedendo la rettifica del documento ritenuto in contrasto con la normativa nazionale e comunitaria esistente.

“Dopo l’approvazione della riforma delle tariffe elettriche per gli utenti domestici da parte dell’Autorità per l’Energia, la richiesta di rimborso degli adeguamenti Istat da parte del GSE, arriva la ciliegina sulla torta da parte del Mise”, si legge nel comunicato stampa congiunto. “Questo si configura come un attacco coordinato contro le rinnovabili, in barba agli impegni anche internazionali dell’Italia. Eppure i conflitti generati per l’accaparramento delle risorse fossili sono davanti agli occhi di tutti. I disastri ambientali causati dall’estrazione, trasporto ed utilizzo di risorse inquinanti sono quotidianamente e tristemente in cronaca. In contrasto con la sostenibilità, con la tutela ambientale e con l’accordo di Parigi, in direzione diametralmente opposta a quella delle maggiori economie mondiali, si sta correndo il rischio di minare la green economy che lentamente e con molta fatica sta cercando di avere lo spazio che si merita anche in Italia”.

(sb)

condividi:
Share

Articoli Correlati